Toke Reichstein della Copenhagen Business School ospite del GOSt

 

Il Dipartimento di scienze economiche e statistiche dell’Università di Udine nell’ambito del progetto “Incentivi all’internazionalizzazione dei corsi di studio” organizza, dal 18 al 20 marzo, un intenso programma di lezioni e seminari con Toke Reichstein, professore di Entrepreneurship al Department of Innovation and Organizational Economics, autore di numerose pubblicazioni di livello mondiale. Tre, in particolare, le conferenze organizzate nelle sedi dell’ateneo friulano di Udine e Pordenone, in lingua inglese e aperte a tutti gli interessati. «La visita del professor Reichstein – spiega il direttore del Dipartimento di scienze economiche e statistiche, Andrea Moretti – è anche una grande opportunità per progettare percorsi didattici comuni e per attivare il processo che permetterà di includere la Copenhagen Business School tra le destinazioni del programma Erasmus offerte ai nostri studenti».

Toke Reichstein

Il primo appuntamento è per lunedì 18 marzo alle 11 nella sede di via Prasecco a Pordenone, con una lezione nell’ambito del corso di Organizzazione delle piccole e medie imprese, destinato primariamente agli studenti del terzo anno del corso di laurea in Economia aziendale.

«Diversi studi – spiega il docente del corso, Giancarlo Lauto – hanno messo in discussione l’idea di senso comune che, a parità di competenze, un imprenditore percepisca un reddito più elevato di un lavoratore dipendente. Per i nostri studenti si tratta di un’opportunità importante per affrontare dei temi sulla frontiera della conoscenza e per ricevere stimoli intellettuali che soltanto il confronto con le realtà straniere può offrire».

Martedì 19 marzo alle 13 nella sala Kersevan di via Tomadini 30/A a Udine si svolgerà il seminario di ricerca sul tema sul tema “Exploring the Boomerang Effect: The Role of Core Technologies and Uncertainty in Explaning the Use of the Grant-Back Clause in Technology Licening”.

Mercoledì 20 marzo alle 10.15 nell’aula A di via Tomadini 30/A a Udine è previsto un intervento alle classi congiunte di Organizzazione delle Pmi, Comportamento organizzativo e Strategia d’impresa, e nel pomeriggio un incontro dedicato ai dottorandi di ricerca in Scienze Aziendali.

«Per i nostri studenti e dottorandi – commenta Francesca Visintin, delegato alla mobilità internazionale e docente di Comportamento organizzativo – sarà come andare a lezione per un giorno in una delle più prestigiose business school europee. La lingua non sarà una barriera dal momento che da quest’anno molti corsi di area Management & Organizzazione della magistrale in Economia aziendale sono tenuti in inglese».

Da http://qui.uniud.it/notizieEventi/ateneo/visiting-professor-dalla-copenhagenhttp://qui.uniud.it/sedi/pordenone/economia-aziendale-a-pordenone



Eidos: un modello nuovo di imprenditorialità

March 12th, 2013 by Giancarlo Lauto | Organizzazione delle PMI, sede di Pordenone, Uniud

Questa mattina con il caso di Eidos Engineering presentato dal fondatore Stefano Galassi gli studenti di Organizzazione delle PMI di Pordenone sono potuti entrare in contatto con un’impresa e un imprenditore che rappresentano un modello nuovo di imprenditorialità.

 

Stefano Galassi in aula a Pordenone

Nata come studio di consulenza tecnologica nel campo delle vibrazioni meccaniche, Eidos ha saputo riconoscere l’opportunità imprenditoriale di realizzare, con un’azienda partner, un “mass damper”, uno strumento utilizzato per ridurre le vibrazioni e applicabile numerosi prodotti – dalle lavatrici ai grattacieli, dalle turbine eoliche alle ciminiere.

Basando il proprio vantaggio competitivo sulla capacità di incorporare conoscenze scientifiche ed esperienza empirica in un prodotto fisico, Eidos può essere considerata un esempio di “manifatturiero intelligente”.

Ma Eidos è un’impresa che incarna lo spirito del nostro tempo anche per la consapevolezza dell’imprenditore del ruolo che ha l’impresa nella società e del fatto che un’ambiziosa visione può trovare realizzazione solo con la consapevolezza dei limiti dell’imprenditore e della necessità di agire attivamente nel contesto sociale – un modello di imprenditore profondamente diverso da quello dell’ “imprenditore schumpeteriano”.

La narrazione del percorso che ha portato l’ing. Galasso a “sentire” di diventare consulente prima e imprenditore poi ha offerto una sponda per sottolineare concetti teorici quali il ruolo delle conoscenza pregressa, delle capacità cognitive del profilo psicologico individuale nel processo di scoperta e sfruttamento delle opportunità imprenditoriali.

Ulteriori spunti di riflessione sono stati offerti dal racconto delle relazioni del fondatore con i soci: è emerso in modo chiaro come la condivisione dei valori e degli obiettivi tra i soci sia un potente meccanismo di coordinamento nelle piccole imprese innovative (e come il disallineamento degli obiettivi possa pregiudicare l’esistenza stessa dell’impresa). Agli studenti non è sfuggita come l’interpretazione dell’impresa come insieme di contratti sia distante anni luce dalla realtà di Eidos.



Imprenditori in aula a Organizzazione delle PMI di Pordenone

March 8th, 2013 by Giancarlo Lauto | Organizzazione delle PMI, sede di Pordenone, Uniud

Parte alla sede di Pordenone dell’Università di Udine un ciclo di testimonianze imprenditoriali con alcuni tra i principali protagonisti delle aziende innovative della Destra Tagliamento.

Nell’ambito dell’iniziativa “M&O incontra il territorio” – che sta portando imprenditori, dirigenti e professionisti nelle aule dei corsi di area Management e Organizzazione – martedì 12 marzo, alle 8.30, nell’aula B1 del Centro Polifunzionale di via Prasecco interverrà Stefano Galassi, co-fondatore di  Eidos Engineering, start-up nata nel 2011 e insediata nel Polo tecnologico pordenonese.

Nata come società fornitrice di servizi di ingegneria nell’ambito delle vibrazioni meccaniche e dell’acustica, Eidos Engineering ha intrapreso una strategia di crescita che l’ha portata a diventare partner di grandi imprese nazionali e internazionali e ad affiancare una piccola attività manifatturiera ai servizi di consulenza.

Eidos è un caso di studio ideale per analizzare le caratteristiche dei team imprenditoriali e le strategie di una start-up innovativa.



GOSt – Group of Organization Studies is proudly powered by WordPress